logo terrazzani

Consorzio di Meda - Baita di Meda

logo terrazzani

Home Come era La ricostruzione Gli interni Degagna Regolamento

Arredi

L'angolo pranzo con cassapanca e tavolo allungabile in legno di pino

Quando si trattato di arredare la baita abbiamo cercato di unire la parsimonia e il rispetto dell'ambiente che doveva essere comunque di una abitazione di alta montagna per cui ci siamo prefissati di utilizzare mobili di legno.

Per quanto riguarda il tavolo e la cassapanca, dopo aver esaminato vari prodotti tramite internet, anche per avere un'idea delle cifre in questione, ci siamo  rivolti alla ditta Arredamenti rustici di Padova che ci ha fornito la cassapanca, il tavolo e la base con 2 ante e cassetti da montare ed assemblare per 1100 .

La credenza regalata da Angelo e il mobiletto acquistato

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La credenza a tre ante con sopralzo in legno di cirmolo ci stata regalata dal socio Angelo Rizzi che ringraziamo di cuore e che speriamo possa essere presto ospite della baita. Nella credenzina per il momento abbiamo messo un servizio di piatti, di bicchieri, di boccali per la birra e delle teglie di terracotta.

l'angolo cucina con gas, stufa e lavandino.

 

 

Nell'angolo cucina abbiamo una stufa donata da Giusy Bormetti ed un gas a 4 fuochi con forno regalo dei soci Faiferri. Il gas funziona con bombola posta esternamente alla struttura in un contenitore munito di lucchetto.

Di fianco alla cucina stata posta in opera una scala di legno in ottimo stato regalata da Giacomo Zuelli e che i nostri esperti muratori Agostino e Mario sono riusciti ad adattare alle nostre esigenze costruendo un pianerottolo ed un gradino ex-novo.

A protezione del vano scale nel piano superiore stata costruita un ringhiera con assicelle di legno del tutto simili ai battiscopa che sono stati posati nella zona notte per finire adeguatamente la stanza.

Nella zona notte al momento abbiamo tre reti e quatto materassi, due dei quali donati dalla socia Clara Rossi assieme ad una coperta; a lato c' un baule con coperte dono dei soci Faiferri.

 

la scala di Giacomo riadattata da Agostino e Mario

 

 

 

 

 

 

 

la zona notte per ora con 3 posti letto.