DalÓnias 

Il sito dell' Alta Valle Camonica                       e-mail:  dalaunia@email.it

_____________________________________________________________________________________________________________________

 

Toponimi dell'Alta Valle

Dopo aver raccolto una mole considerevole di toponimi mi ha preso la curiositÓ di cercare di capire il significato di alcuni termini, perchÚ se Ŕ facile capire cosa vuol dire "plÓs non Ŕ altrettanto intuitivo comprendere il significato di "valbi¨. Mi sono perci˛ messo a riflettere e a studiare perchÚ certi termini dialettali sembravano provenire da lingue antiche come il latino ed il greco. Nella raccolta di toponimi avevo infatti notato che era possibile riconoscere i toponimi pi¨ recenti da quelli pi¨ antichi, si poteva riconoscere una scansione temporale che in alcuni casi portava molto lontano nel tempo. Sono infatti convinto che la toponomastica legata alle caratteristiche del luogo, alla sua conformazione morfologica, sia estremamente antica, probabilmente risale al periodo degli uomini del mesolitico o del neolitico, quando i gruppi di cacciatori e raccoglitori non potevano contare su carte topografiche e tanto meno su navigatori satellitari tipo Tom Tom, ma dovevano poter indicare ai compagni di caccia dove trovarsi o dove andare. Se l'ipotesi Ŕ plausibile, ne consegue che i termini pi¨ antichi devono derivare da lingue pi¨ antiche del latino e del greco. Mentre brancolavo nel buio, ho avuto la fortuna di continuare a leggere e mi sono imbattuto nelle opere di Giovanni Semerano; Ŕ stato come se avessi trovato una fiaccola nel buio della notte: dopo aver letto e studiato le sue opere ho ripreso a d analizzare i miei toponimi e lentamente, quello che prima sembrava incomprensibile, acquistava un significato, aveva senso specialmente se mi ponevo nell'ottica del cacciatore primitivo che dei posti doveva cogliere gli aspetti caratteristici perchÚ anche gli altri potessero ritrovarli. Questo per˛ ci porta alle prime civiltÓ che hanno utilizzato la scrittura e precisamente al regno di Sardon di Akkad ed alla lingua accadica. Per poter leggere le parole accadiche e quelle greche Ŕ necessario inserire i "font" New Roman Sem e Greek  che potete scaricare qui  nella vostra cartella Windows/fonts.

In questo momento sono disponibili solo i toponimi del Comune  Ponte di Legno e di Tem¨   in quanto presentano quasi tutte le schede a posto con le relative foto. Per poter ricostruire meglio la pronuncia, sono state inserite le registrazioni del suono come viene pronunciato nei diversi paesi dalle persone che ancora conoscono i nomi dei toponimi e la lingua dialettale. I miei informatori sono stati moltissimi, ma Ŕ giusto che ricordi almeno i principali: per Ponte: Adelio Cominoli, Luigina Calcari, Donati Tullio, Luigi Zuelli, Mario Rossi, Annibale Longhi, Lucia Longhi, Bruno Zuelli
per Tem¨: Orsola Cesari, Bazzana Elsa, Antonio Tantera,
per Vione: Dino Marino Tognali, Margherita Rossini, Savillo Rivetta,
per Vezza: Marianna Zampatti
per Incudine: Guizzardi
per Monno Pietroboni Luigi
per Edolo: Giovanni Tomasi;
a tutti questi devo aggiungere la miriade di persone incontrate nei percorsi per fotografare i toponimi che mi hanno ragguagliato su singole localitÓ perchŔ di loro proprietÓ o perchŔ conosciute per assidue frequentazioni.
Mi scuso da subito per chi ho involontariamente dimenticato o confuso tra le molte persone che mi hanno fornito informazioni sui luoghi.
 

Tra breve verranno messi in rete anche i toponimi degli altri paesi  ......
A presto ....................

 

Ponte di Legno            Tem¨            Vione            Vezza d'Oglio            Incudine            Edolo